Posts Tagged ‘rai’

Bisogna complimentarsi con la regia del programma di Rai Tre “Chi l’ha visto?” per come è riuscita a trasmettere in diretta la tragedia del ritrovamento del corpo di Sarah Scazzi.

Innanzitutto, non si può negare la genialità di aver allestito le telecamere all’interno della casa degli zii di Sarah, che in quel momento venivano interrogati dagli inquirenti. Ottima, inoltre, la scelta di mettere la madre di Sarah, Concetta, al centro del tavolo, con altre due persone (cugini, cognati? Perdonatemi, il poco interesse del conduttore in loro ha, di riflesso, condizionato la mia scarsa curiosità nei loro confronti) ai lati e l’inviata di “Chi l’ha visto?” alle sue spalle. In questo modo si circonda il soggetto di maggior interesse, senza dargli la possibilità di svicolarsi. L’imperativo è tenere puntata fissa su di lei una delle telecamere. Se scappa il pianto, si va subito al primo piano.

Ma il volto della donna non subisce grandi varizioni espressive, né lei è particolarmente loquace. Peccato, avrebbe facilitato le operazioni e soprattutto il lavoro dell’inviata.
Continue Reading »

Advertisements

On Thursday, more than 185,000 people tuned into the online streaming of Raiperunanotte, a special edition of Annozero, a public TV program shut down for a few weeks by the government of Silvio Berlusconi.

Servers were on the point of melting down, buffering capacities were stretched to the limit.
Continue Reading »

It looks like Italy’s prime minister Silvio Berlusconi is losing it. And by ‘it’ I mean both his poise and the confidence of his voters, given the reports of a large chunk of his electorate not wanting to show up in the upcoming regional elections on March 28 and 29.

In the next few days I will be talking about the latest scandal involving Berlusconi and how the media is starting to unveil a network of influence that the prime minister holds over some of the most important and vital elements of Italian democracy.


Continue Reading »